Decreto "Ristori-quater"

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il DL 157/2020 c.d. Decreto “Ristori-quater”.

Tra le principali novità segnaliamo quanto segue:


PROROGA ADEMPIMENTI IN SCADENZA NEL MESE DI DICEMBRE

La proroga è relativa a:

- Iva mese di novembre da parte dei soggetti mensili, in scadenza il 16/12

- Acconto IVA 2020, in scadenza il 28/12

- Contributi redditi di lavoro dipendente


Tale sospensione è prevista per i soggetti operanti su tutto il territorio nazionale, a condizione che abbiano subito una riduzione di fatturato di almeno il 33% nel mese di NOVEMBRE 2020 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Non è richiesto il possesso di tale requisito nel caso di attività soggette a chiusura, con ubicazione nelle zone arancio o rosse.


I versamenti sospesi dovranno essere effettuati, senza sanzioni ed interessi, in UNICA SOLUZIONE ENTRO IL 16/03/2021 oppure IN FORMA RATEIZZATA (massimo tre rate mensili a partire dal 16/03/2021)



PROROGA VERSAMENTI ROTTAMAZIONE/SALDO E STRALCIO

Per i contribuenti che sono in regola con il pagamento delle rate scadute nell’anno 2019, il mancato, insufficiente o tardivo pagamento alle relative scadenze delle rate da corrispondere nell’anno 2020, non determina la perdita dei benefici delle misure agevolate se il debitore effettuerà comunque l’integrale versamento delle stesse entro il 01/03/2021 (anziché il 10 dicembre 2020).



ESTENSIONE BENEFICIARI DEL NUOVO CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO


Le disposizioni relative al nuovo contributo fondo perduto si applicano anche ai soggetti che svolgono come attività prevalente una di quelle riferite ai codici ATECO riportati nell’Allegato 1 al DL 157/2020

(AGENTI DI COMMERCIO, PROCACCIATORI E MEDIATORI DI PARTICOLARI SETTORI)


Risultano pertanto escluse alcune categorie di agenti che trattano, per esempio, prodotti farmaceutici, sanitari, profumeria, cosmetica…



Post in evidenza