© 2016 by Studio Sentati & Manini Commercialisti - Società tra professionisti S.r.l.

Proudly created with Wix.com

Tel: 0372 462740

Fax: 0372 461159
Email: info@sentatimanini.it​
IndirizzoVia Stefano Jacini, 7

26100 - Cremona (CR)

Contattaci
Link Utili

Imposta di bollo su fatture elettroniche

Come noto, in presenza di fatture emesse senza Iva, di importo superiore ad € 77,47, va assolta l’imposta di bollo pari ad € 2,00. Con il recente DM 28.12.2018, pubblicato sulla G.U. 07.01.2019, n. 5, sono state riviste le modalità di versamento dell’imposta di bollo dovuta a seguito dell’entrata in vigore della fatturazione elettronica. Il pagamento dell’imposta relativa a tali documenti, emessi in ciascun trimestre, deve essere effettuato ENTRO IL GIORNO 20 DEL PRIMO MESE SUCCESSIVO. A tal fine, l’Agenzia delle Entrate comunica l’ammontare dell’imposta dovuta sulla base dei dati presenti nelle fatture elettroniche inviate attraverso il Sistema di Interscambio, riportando tale informazione

Divieto Fatturazione Elettronica per prestazioni comunicate al Sistema TS

Con la recente approvazione delle Legge di Bilancio 2019, è stato disposto che in caso di fatturazione di prestazioni sanitarie per le quali corre l’obbligo di invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria, è VIETATO emettere la fattura elettronica. Sostanzialmente la procedura rimane invariata: ne consegue che la fattura andrà emessa e consegnata cartacea al cliente ed inviata al Sistema Tessera Sanitaria. Precisiamo invece che, per quanto riguarda le prestazioni svolte nei confronti di soggetti con Partita Iva (che non rientrano nell’ambito della comunicazione al Sistema Tessera Sanitaria), vi è l’OBBLIGO di emissione della fatturazione elettronica.